Fulvia Dilettuso

Insegnante di Canto

Psicologa, Psicoterapeuta, Specialista in Psicologia Clinica, formatrice vocale, Arteterapeuta, conduttrice di laboratori di consapevolezza psicocorporea e vocalità. Psicoterapeuta E.M.D.R.

Dal 2007 lavora privatamente come psicologa e psicoterapeuta, arte terapeuta e formatrice vocale, e come ricercatrice approfondisce lo studio del ruolo della corporeità e vocalità nell’espressione umana e il suo utilizzo in funzione terapeutico-riabilitativa, come strumento conoscitivo e di promozione del proprio benessere.

Dal 2017 è ideatrice e conduttrice, con Solange Mattioli, del laboratorio esplorativo, espressivo e di consapevolezza psico-corporea “La Voce e il Corpo, il Canto e la Persona”, in diverse associazioni di Roma.

Da Marzo a Giugno 2015 conduce il laboratorio espressivo di gruppo “La mia voce Canta di me” presso l’Associazione Radici In Movimento (RIM) di Roma.

Dal 2013 è docente di tecnica vocale e canto presso la scuola Music Lab di Roma.

Dal 2012 al 2015 insegna tecnica vocale e canto presso la Staff Music School di Roma.

Tra il 2012 e il 2014 partecipa al progetto di ricerca S.T.E.P. (Social Theatre Emotional for Parkinson desease) sostenuto dall’Università “La Sapienza” e dalla fondazione “Neurone”, in qualità di docente di vocalità nel laboratorio teatrale, con pubblicazione dei risultati sulla rivista scientifica “Parkinson’s Desease”.

Nel 2011 è relatore per la conferenza “Fra silenzio e silenzio: dialogo sulle strategie creative in arteterapia e composizione della danza” con la Prof.ssa Sandra Fuciarelli, presso l’Associazione Aleph di Roma.

Dal 2011 al 2014 è docente nel modulo di “Musicoterapia” per l’insegnamento “Vocalità e canto” per il Master Universitario di I Livello “Artiterapie, metodi e tecniche di intervento” presso l’Università “Roma Tre”.

Dal 2010 collabora con l’Associazione Parkinzone Onlus conducendo gruppi terapeutico-espressivi e di sostegno psicologico con persone affette dalla malattia di Parkinson.

Dal 2009 collabora come Vocalist al progetto musicale “Vite a Consumo”, ideato dal cantautore Filippo Morera.

Nel 2008 partecipa all’album “Stato Alterato” del gruppo rap “Menti Criminali”.

Dal 2007 entra a far parte del coro gospel “Unbound Voices”.

Tra il 2005 e il 2007 si intensificano le collaborazioni come compositrice e cantante in produzioni teatrali, con gli spettacoli “Artemisia”, in scena al Teatro Furio Camillo e al Rialto Santambrogio; “Cabaret Hypocondriaque”, al Teatro Furio Camillo e Rialto Santambrogio; “Bocca di cowboy”, al Teatro India. Collabora con alcune compagnie teatrali fra cui il Centro Ricerche Teatrali “Psicopompo” e l’Associazione “Quellicherestano” come Vocal Trainer.

Nel 2004 collabora alla realizzazione della colonna sonora del documentario “Chatzer – Inside Jewish Venice”, in concorso alla 22°ma edizione del Torino Film Festival.

Nel 2003 partecipa alla realizzazione delle musiche per lo spettacolo “Le consolatrici dell’anima, originali, autentiche” in scena al Teatro Furio Camillo, per la rassegna “Grafie teatrali, la scena romana”.

Nel 2002 collabora alla realizzazione della colonna sonora del film “Rosy fingered dawn – a film on Terrence Malick”, presentato alla 59°ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Tra il 2000 e il 2005 è solista del coro Gospel “InCanto”, formazione con la quale si esibisce nello stesso periodo insieme a Ruggero Artale e Charlie Cannon; si esibisce in performance live con formazioni Jazz, Pop e Rock.

Dal 1997 si esibisce dal vivo come cantante in formazioni musicali jazz, pop, rock e in formazioni corali gospel.

 

Formazione

2019 Operatore Metodo T.R.E. in formazione

2019 Mindfulness facilitator in formazione

Tra il 2016 e il 2017 partecipa al laboratorio di canti popolari nella relazione madre-bambino con Nora Tigges.

Tra il 2014 e il 2015 partecipa al laboratorio di canti popolari della tradizione calabra, condotto da Anna Maria Civico.

Nel 2013 diventa psicoterapeuta EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), I Livello.

Nel 2011 studio della darbuka egiziana con Gabriele Gagliarini.

Nel 2011 consegue un Master in “Artiterapie, metodi e tecniche di intervento (Arte plastico figurativo terapia, Teatroterapia, Musicoterapia, Danzamovimento Terapia)” presso l’Università “Roma Tre”.

Nel 2009 si avvicina al metodo vocale “Linklater” attraverso i corsi di Margarete Assmuth.

Alla fine del 2007 consegue a pieni voti il Titolo di Specialista in Psicologia Clinica e Psicoterapia individuale e di gruppo presso l’Università “La Sapienza“ di Roma e lavora come psicoterapeuta.

Segue nel 2005 i seminari di musicoterapia e psicofisiologia del teatro condotti dal prof. V. Ruggieri presso l’Università “La Sapienza” di Roma, e da questa esperienza inizia il percorso di approfondimento e ricerca in cui si ricongiungono le competenze maturate come psicologa e come cantante nello studio della corporeità e della vocalità, e del loro ruolo nell’esperienza psichica dell’individuo.

Tra il 2000 e il 2005 svolge un percorso di approfondimento della tecnica vocale e dell’improvvisazione con il Maestro della Cappella Sistina Pietro Bisignani.

Nel 2002 si laurea in Psicologia a pieni voti presso l’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi sperimentale in Psicologia Cognitiva e Psicologia della Musica. Dopo il conseguimento del titolo si dedica alla psicologia clinica.

Si avvicina alla musica studiando canto (lirico e jazz) e teoria musicale presso la scuola “Officine Musicali Garbatella” di Roma tra il 1996 e il 1999, esibendosi dal vivo con formazioni prevalentemente Jazz.

Open chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, su quale corso possiamo darti più informazioni?
Powered by